Primi Sintomi

by Asperger

/
  • Streaming + Download

     

1.
05:34
2.
03:01
3.
4.
05:14

about

"Immaginate di essere in uno studio e sentire delle note provenire da una stanza chiusa. Ora immaginate di poter aprire appena la porta di quella stanza e ascoltare di nascosto quelle note.
Ebbene questo è ciò che rappresenta Primi Sintomi, un'assaggio del nostro repertorio reale, grezzo e puro, senza filtri né manipolazioni."

Primi Sintomi è fondamentalmente un demo e i brani che lo compongono sono stati registrati in presa diretta durante una sola sessione di prove.

Registrato e mixato da Whitenoize Studio and Production
Aprile - Maggio 2013

credits

released May 29, 2013

Musica e testi: Asperger
Art design: Gloria Binato
Foto: Beniamino Gelain

INFO & NEWS: www.facebook.com/asperger93

tags

license

all rights reserved

about

Asperger Padua, Italy

contact / help

Contact Asperger

Streaming and
Download help

Track Name: O2
Quante volte io capisco veramente che cosa manca,
poi di colpo mi sento un po' stupido, come tutti
ma è normale, sei fuori dal mondo quando scappi
dalla tua stanza spoglia.

E cerchi ossigeno dove regna la polvere...
Devi arrenderti siamo destinati...a crescere!

Ehi non c'è bisogno, di svegliarsi presto
per sentirsi dire che è tardi...
Perciò resto qui e aspetto che venga domani,
tanto il sole sorge comunque ogni giorno...

A volte è troppo distante, la sensazione che niente...
rimanga com'è! E scopro in continuazione che non c'è...
nessuna scusa che regga...
nel letto che non ho più rifatto.
Track Name: Antartide
Il vento freddo lento sale,
bianco sporco sopra di noi..
nulla ci può riparare
cosa ci aspetta non lo sai

precipito con lei..

Tutta l'angoscia che ti possiede
Basta a sciogliere l'Antartide?
Sai che risposte non ne voglio sentire,
Già mi gela il sangue nelle vene!

precipito con lei..

e volo!

Si spegne il tempo, ad un tratto crollano i passi
morbido toccare il suolo, ma è la terra che manca!
Stretto dal gelo e come una preda in trappola
Finalmente depongo le ossa in un mare di calma...

...in un mare di calma
...in un mare di calma
Track Name: Un secondo di buio
L'arrivo della felicità non è una cosa naturale...
E troppe volte hai finto di saperlo
Magari fosse durato, ancora un po'...
Poi un giorno arriva il conto da pagare
E chi sta sveglio ad aspettarlo? Meglio,
Se non sei tu...meglio, se non sei tu.

Ricordati che è bastato un attimo
Come ho potuto farti sentire libero?
Su rilassati, non si torna vivi da qui.

Rifletto nella notte, non voglio rinunciare
molto spesso la ragione non riesce a parlare...
Povero stolto, (sei) cieco e sordo
non lo vedi che è tutto un imbroglio?...
Lo so che scappi, dai limiti
Ma questa fine lascia troppi lividi...

Ricordati che è bastato un attimo
Come ha potuto farti sentire libero?
Su rilassati, non si torna vivi da qui.

Il sonno fa male, per chi non ha nulla da sognare
Il sogno fa male, per chi non ha nulla in cui sperare!

Ricordati che è bastato un attimo
Come ha potuto farti sentire libero?
Lascia perdere, ne ho abbastanza di prediche e scuse
Che poi non cambiano niente...no, non cambiano niente!
(rilassati, ci si sente più vivi da qui.)
Track Name: Antibellezza
Oceano perfetto sei il grembo materno, per i nostri corpi
C’hai abituati in fretta a vedere il mondo, solo con gli occhi.
A pelo d’acqua tutto sembra più lucido
Rimanere a galla ormai è la nostra priorità.

Rimanere a galla io non so come si fa
Mi sento a disagio a nuotare in quest’acque della banalità.
E se cambio canale oppure spengo la tv
Mi accorgo che il fondo del mare nessuno se lo ricorda più.

Scende la notte su tutti i miei sbagli, potrei seppellirli o provare a rifarli…
cambiandone l’immagine…

In che incubo, mi son rinchiuso
È bello sì, per esser vero.
La mia vita ha troppi però
Ma le risposte non contano.

Non contano i gesti, non conta l’impegno, che continui a metterci
Conta solo lasciare un segno visibile agli altri.

Scende la notte su tutti i miei sbagli, potrei seppellirli o provare a rifarli…
cambiandone l’immagine…

In che incubo, mi son rinchiuso
È bello sì, per esser vero.
La mia vita ha troppi però
Ma le risposte non cambiano.